Torna a Eventi FPA

Promosso da

Unione Europea - Repubblica Italiana - Regione Puglia - Puglia FESR-FSE 2014-2020

Programma congressuale

giovedì, 4 maggio pomeriggio

14:30
16:30

WIFI Reference Site Puglia[sp.03_a]

Sala: Sala 3

Il Reference Site Puglia WI FI “Wealth and Innovation against aging Frailties and Illness” e tutti gli stakeholders coinvolti nel percorso ossia Istituzione, centri di ricerca Imprese e operatori sanitari e sociali, si confrontano con le Regioni Europee del Southern Denmark, Andalusia e NHS 24 Scotland a loro volta rappresentate per parte istituzionale e imprenditoriale.

Tali Regioni, anch’esse Reference Site ed ai quali la Commissione Europea ha riconosciuto 4 stelle (la Puglia si è attestata su 2 stelle) in funzione della maturità dei processi avviati sui temi dell’ageing potranno raccontare i percorsi intrapresi e reciprocamente proporre virtuose collaborazioni su temi specifici e di interesse. Si tratta di una vera e propria sessione di lavoro che vuole aprire un confronto virtuoso tra Regioni, creare opportunità di gemellaggio e scambio di conoscenze finalizzato ad accrescere la competitività del nostro territorio verso l’Europa.

La lingua ufficiale della sessione è l'inglese

14:30
18:00

Abilitare l’innovazione tecnologica a sostegno delle politiche socio sanitarie[sp.02]

Sala: Sala 1

Il workshop affronterà i seguenti temi:

  •  "Human Machine Interfaces" nella duplice accezione di prototipi ingegneristici (derivanti da policy regionali quali: Living labs, partenariati, clusters, ect), ma anche come accessibilità e usabilità dei servizi e barriere da superare per accelerare il processo di digitalizzazione della Sanità.
  •  “Interoperabilità in sanità” chiave di volta per rendere il sistema sanitario modulare ed efficiente ai fini della totale presa in carico del paziente.

14:30
18:00

L’innovazione nelle politiche della salute: le opportunità dei fondi comunitari e il sostegno del progetto PRO.M.I.S[sp.01]

Sala: Sala 2

L’evento, organizzato con il Patrocinio del Programma Mattone Internazionale Salute, che ha nella Regione Veneto il suo coordinamento tecnico e organizzativo, ha l’obiettivo di presentare il nuovo Programma e le opportunità offerte alle Regioni e alle Aziende sanitarie italiane, rendendo note le attività già svolte nell’ambito del passato Progetto Mattone Internazionale e quelle avviate per il nuovo PRO.M.I.S, con un focus specifico su quelle che hanno già visto protagoniste le Regioni Basilicata, Calabria e Puglia.

Il convegno prevede inoltre un focus sulle opportunità di investimento offerte dai Fondi Strutturali (FSE-FESR) nell’ambito della programmazione regionale dei POR 2014-2020, privilegiando in particolare gli investimenti strutturali e tecnologici sul tema dell’Active and Healthy Ageing oltre che sul potenziamento della rete sanitaria e sociosanitaria territoriali, anche in relazione agli obiettivi della partecipazione all’European Innovation Partnership - Active and Healthy Ageing (EIP-AHA),

16:30
18:30

Supporto all’uso del “MAFEIP – tool” (Monitoring and Assessment of the EIP)[sp.03_b]

Sala: Sala 3

La Sessione è rivolta ai referenti dei 12 Reference Sites Italiani, con possibilità di partecipazione, previa iscrizione, da parte di altre Regioni presenti e altri portatori di interesse.

Il Coordinamento dell’iniziativa è curato dal PROMIS - La Lingua ufficiale del workshop è l’inglese

Obiettivo della Sessione è quello di presentare il lavoro condotto sullo strumento MAFEIP, intercettare eventuali contributi che gli operatori e i soggetti coinvolti nell’EIP possono dare al miglioramento dello strumento in considerazione della rilevanza che tale strumento riveste nel supportare il monitoraggio degli obiettivi dell’EIP on AHA.

Creare una “User Community” all’interno della quale sperimentare l’applicazione dello strumento a casi concreti di good practices operative sui territori regionali.

Lo strumento è stato messo a punto dal “Joint Research Center” su mandato della Commissione Europea. La divulgazione dello strumento necessita di una fase di confronto con gli operatori e di formazione all’utilizzo. I dati di outcome di questi incontri operativi saranno utilizzati per migliorare lo strumento e renderlo il più possibile funzionale alle necessità degli end-users.

Il MAFEIP è stato per queste ragioni concepito come uno strumento flessibile capace di offrire un supporto al processo decisionale delle organizzazioni e dei policy makers e non piuttosto come strumento per attivare processi di benchmarking, utilizzando modelli statistici basati sull’evidenza.

Di fatti il MAFEIP è stato costruito utilizzando modelli statistici solidi ed indicatori già esistenti, di indiscussa provata scientificità: il MAFEIP pertanto ha il precipuo scopo di orientare l’obbiettivo dell’analisi su specifici temi di interesse della strategia dell’EIP on AHA. 

La lingua ufficiale della sessione è l'inglese

venerdì, 5 maggio mattina

10:00
13:30

Strategie intelligenti di investimento a sostegno dell'innovazione digitale per l'invecchiamento attivo e in buona salute[pl.02]

Sala: Sala 2

A partire dalle conclusioni sviluppate dal coordinamento tecnico della Commissione speciale Agenda Digitale si svilupperà un confronto su come mettere i cittadini al centro delle strategie per la diffusione dei servizi digitali, presentando alcune buone pratiche e individuando azioni di coordinamento e proposte.

 

venerdì, 5 maggio pomeriggio

14:30
17:00

Ambienti “Smart” per una Società che Cambia: Prospettive ed Opportunità[pl.03]

Sala: Sala 2

I mutamenti sociali, i cambiamenti delle condizioni di vita e dei comportamenti abitativi, il cambiamento demografico e l’invecchiamento della popolazione, l’attenzione al miglioramento della qualità della vita e al benessere dei cittadini oltre che alla sostenibilità ambientale impongono, per il futuro, un ridisegno ed una trasformazione radicale degli ambienti di vita - lo spazio urbano, lo spazio domestico, gli ambienti di lavoro, la mobilità, l'accessibilità dei servizi, il welfare - secondo un approccio centrato sui fabbisogni dell'utente.

L’efficacia nella fruizione, da parte dell’utente, degli ambienti e dei suoi sistemi tecnologici è affidata pertanto alla capacità progettuale dell’integrazione tra le caratteristiche fisiche e prestazionali degli stessi spazi e le tecnologie di supporto con essi interagenti. Si tratta di migliorare l’accessibilità, la sicurezza, la sostenibilità energetica ed il benessere delle persone, rendendoli “Smart”, in uno scenario in cui le tecnologie si integrano con il contesto applicativo in modo da garantire l'inclusione sociale, la sicurezza, il benessere, il comfort, l’assistenza, la salute, la cura, l'ecosostenibilità. Tale scenario, se efficacemente gestito, può costituire un’enorme occasione di rinnovamento e sviluppo del settore, per innescare un processo di adattamento del sistema sociale alle mutate condizioni socio-economiche che caratterizzano la nostra società, cogliendo le enormi possibilità di crescita economica e sociale sottostanti.