Torna a Eventi FPA

News

Foto di Neal Fowler rilasciata in cc https://flic.kr/p/9fr1yu

#PugliaPremiaSalute

di Maria Luigia Campaniello, InnovaPuglia S.p.A.

Parte il contest #PugliaPremiaSalute, organizzato nell’ambito di FORUM PA Puglia, il 4 e 5 maggio prossimi a Bari: riconoscimenti per prodotti o soluzioni ad elevato contenuto innovativo sul tema dell’invecchiamento attivo e della salute.
Sin dallo scorso ciclo di programmazione, la Regione Puglia ha manifestato la sua profonda convinzione che l’innovazione sia la leva sulla quale puntare per imprimere un’accelerazione allo sviluppo del territorio. Cifre importanti sono state postate nei finanziamenti alle imprese del 2007-2013 per favorire l’innovazione dei processi e dei prodotti. Quasi 4 miliardi di euro di investimento sono stati realizzati in Puglia grazie agli incentivi regionali del settennio 2007-2013. Dal 2009 ad oggi, considerando solo i progetti gestiti con l’accompagnamento di InnovaPuglia, si parla di 9 bandi per i quali abbiamo valutato oltre 1.000 proposte e gestito il finanziamento di 653 progetti, per un importo complessivo di circa 158 milioni di euro e un valore complessivo dei progetti pari a oltre 313 milioni di euro. Con queste risorse la sperimentazione dei Partenariati per l’innovazione, Cluster tecnologici regionali e Living Labs ha sviluppato buone pratiche collaborative e consentito di condividere nei territori regionali conoscenza e talenti.

Quella dei living lab, poi, è una metodologia ormai diventata una best practice in Europa. Il principio della quadrupla elica mette insieme i cittadini, i loro fabbisogni e le loro esigenze, con il mondo della ricerca e quello delle imprese, mediati dall’ente pubblico. Le soluzioni nascono dai fabbisogni e sono customizzate sulle loro esigenze. La chiave di volta è il dialogo. Insieme si migliorano le performance. Nella scorsa programmazione con il solo progetto Apulian ICT Living Labs abbiamo gestito, monitorato e finanziato 75 progetti, presentati da un partenariato di 193 imprese e 40 enti di ricerca, sulla base di oltre 470 fabbisogni espressi da oltre 270 soggetti collettivi rappresentanti dell’utenza che hanno coinvolto a diverso titolo 15.000 cittadini distribuiti su 40 comuni. Sono numeri importanti.

Tutti questi progetti hanno un fil rouge che li lega: la ricerca collaborativa e la collaborazione effettiva, quella finalizzata allo scambio di conoscenze o di tecnologie, o al conseguimento di un obiettivo comune basato sulla divisione del lavoro, nella quale le parti definiscono di comune accordo la portata del progetto di collaborazione, contribuiscono alla sua attuazione e ne condividono rischi e risultati. Per i progetti di ricerca industriale e di innovazione è stato un cambiamento epocale in Puglia. Ora stiamo valutando in maniera scientifica la loro ricaduta sul territorio, anche finanziando una borsa di ricerca che studia quali siano gli indicatori più importanti da tenere da conto: Impatto sociale e sostenibilità, sviluppo delle smart communities per l’innovazione sociale, promozione di nuove iniziative imprenditoriali innovative «demand oriented», diffusione delle tecnologie ICT, più stretto rapporto tra ricerca, imprese e territorio e attuazione dell’Agenda Digitale.

Queste politiche di innovazione – costruite con grande impegno e convinzione dalle strutture regionali e supportate convintamente dal sistema dell’innovazione regionale e dall’Assessore Loredana Capone – quando hanno incontrato la tematica dell’Invecchiamento attivo e in salute hanno spesso sviluppato prodotti e soluzioni originali ad elevato contenuto innovativo e con evidenti ricadute su efficienza dei servizi.
È in questo contesto che nasce l’idea di #PugliaPremiaSalute il contest che, a ForumPA Puglia, il prossimo 4 e 5 maggio, valuterà e valorizzerà l’originalità e innovatività di risultati progettuali originati nell’ambito degli interventi regionali per ricerca industriale e innovazione, la loro sostenibilità economica e ambientale, la rilevanza per cittadini e imprese, la metodologia utilizzata e il processo di validazione con il sistema dell’utenza, la composizione del team di lavoro e i talenti impegnati e premierà alla fine con un riconoscimento formale le tre migliori soluzioni tra quelle selezionate.
#PugliaPremiaSalute, promosso dall’AReSS e organizzato da Regione Puglia Sezione ricerca innovazione e capacità istituzionale, InnovaPuglia, Puglia Sviluppo, Distretto Produttivo dell’Informatica pugliese, intende così diffondere la cultura dell’innovazione nel tessuto imprenditoriale regionale, promuovendone la valenza strategica per la produzione del valore.
Per candidare il proprio prodotto/soluzione le imprese dovranno compilare il form sulla piattaforma FORUM PA CHALLENGE entro e non oltre le ore 14.00 del 20 maggio 2017 (*).

 

Qui il regolamento

 

(*) Aggiornato al 2 maggio 2017